La luna

laluna

Amica silenziosa ed eterna
compagna instancabile delle mie notti
luce dei miei pensieri solitari

Di lassù, apparentemente immobile,
lei assiste alla commedia dell’uomo
ai suoi drammi
alle sue tragedie
alle sue farse
alle sue scoperte

Luna
immersa nel nero del cielo
circondata da miriadi di stelle che sembrano invidiose della sua natura
radiosa di colori brillanti
scintillante di importanza
austera, quasi superba,
ma in fondo umile e sempre pronta ad ascoltare i guai della gente
le loro avversità
i loro problemi
i loro dubbi
le loro gioie

Luna non è indifferente
se sai come rivolgerle la parola
o anche il pensiero
perché lei è capace di leggere nella mente umana

e se tu sai capirla
lei ti risponde
ti suggerisce
ti consiglia
e ti invita a meditare

Come potrebbero mai essere le nostre notti senza la Luna?
A chi potremmo mai ispirarci nelle nostre notti d’amore?
A chi potremmo mai parlare delle nostre delusioni come dei nostri dolori
delle nostre vittorie come delle nostre conquiste?

Cerca la Luna o amico lettore
raccontale i tuoi sentimenti
i tuoi desideri
i tuoi sogni,
anche i più nascosti,
chiedile di te
degli altri
del mondo
dell’universo
dell’infinito
di Dio

Lei, paziente, ascolterà tutto
si caricherà dei tuoi dilemmi
e sicuramente ti parlerà

Poi, buona come una mamma,
ti canterà una ninna nanna
ti accarezzerà con la sua mano celeste
ti darà un bacio sulla fronte con le sue labbra dolci
e ti cullerà
lievemente
morbidamente
fino a che tu
rinfrancato dalle sue parole
lentamente
beatamente
ti addormenterai nella quiete della notte

Al tuo risveglio un nuovo giorno
una nuova avventura
e tu avrai occhi nuovi
mani nuove
anima nuova

Avrai uno spirito nuovo con cui poterti aggirare in favolose sensazioni da realizzare
con cui potere scrivere una musica diversa
con cui potere osservare i colori del mondo
con cui potere compiere opere nuove

E ricorda
al calare della nuova sera
se avessi ancora bisogno
la Luna sarà nuovamente lassù

Chiamala
si ricorderà di te