L’ultimo bacio

L’ultimo bacio

30 Giugno 2015 1 di Max
  • Ho bisogno che ogni giorno succeda qualcosa di nuovo, per sentire che la mia vita va avanti. (Adriano)

  • Pensi che avresti voglia di correrle dietro e dirle che è stato bello conoscerla. Che è stato bello veramente. Ma poi ti rendi conto che fra 6 mesi diventerai padre e che non sono pensieri carini da fare. (Carlo)
  • Improvvisamente libero, l’ha voluto lei, sei di nuovo libero di fare quello che cazzo ti pare, libero di non dover più raccontare bugie a nessuno, libero di tornare da lei senza vergognartene. Libero di innamorartene anche se ha 18 anni. Finalmente libero, non è questo quello che hai sempre voluto? (Carlo)
  • Siamo fuori tempo massimo… venti sono pochi… quaranta sono tanti… adesso è il momento giusto… (Adriano)
  • Che storia è se non si è certi che duri per sempre? (Francesca)
  • Eccoti qui decidi che la fase dell’eterna adolescenza è finita e che è ora di crescere e crescerai. E allora tutto cambia e questa volta cambierà. Avrai una casa più grande, la piscina, il garage col posto auto, il prato sempre curato, il portico fiorito e le porte smaltate, il cane che chiamerai Marx e la barca che chiamerai Giulia, avrai la salute assicurata, la vita assicurata, il frigorifero sempre pieno per non sentirti povero, un tappeto etnico per continuare a sentirti giovane e finestre da cui entra sempre il sole… e allora avrai la tua famiglia felice i tuoi bambini in salute e lei… avrai lei… che ti ricorda tutte le cose belle che avete avuto… non è questo che avevi sempre sognato? (Carlo)